Copertina Aqua 4000x4000

Il nuovo album di Adriano Modica, “Acqua” ( The Prisoner records), è saldamente ancorato a quell’alternative rock , originale ed intenso dove dinamica e fluidità sono gli elementi principali che danno sostentamento all’ascolto.

Adriano Modica, suona un genere senza tempo, dove l’abilità nel costruire qualcosa di interessante è imperativo, vista la spietata concorrenza con cui tanti artisti intraprendono questo genere musicale. Il musicista Siciliano ma di Reggio Calabria per nascita, propone un prodotto originale, piacevolissimo all’ascolto e non stereotipato.

Una linea vocale che si impone sul resto della strumentazione, riuscendo ad amalgamare ed esaltare il sound generale. Le canzoni hanno tutte un loro perchè e scivolano via suonate a regola d’arte.

A mio avviso questo basta ed avanza per promuovere un disco come “Acqua”, ancora di più se si pensa che pur non inventando nulla di nuovo, fa venire voglia, una volta finito, di essere riascoltato, e questo è sicuramente il segno che Adriano ha molto da dire e che riesce ad instaurare con gli ascoltatori una certa alchimia.

About The Author