Além, in uscita venerdì 3 maggio il nuovo album di inediti del cantautore dal titolo “Sogni virtuali”

“Sogni virtuali” segna l’esordio del giovane Alèm ed è un album che punta sui contenuti e sulla libertà, tanto di pensiero quanto di sonorità. Un viaggio che tocca molti generi musicali, partendo dal rap, passando per il punk/rock, il reggae e il cantautorato. Nei testi l’artista pone la massima attenzione, che vanno controcorrente per le tematiche affrontate, soprattutto in generi come il pop o il rap.

«Solo vita comune, pertanto non troviamo stereotipi hollywoodiani, ma problemi di tutti i giorni sui quali cantare e ballare, per riuscire ad esorcizzarli. Nonostante la molto presente critica sociale, è un album che punta all’unione. Vuole essere una sveglia, una presa di coscienza e anche un caldo abbraccio verso la mia generazione e tutte quelle persone vittime di tempi capitalistici che annientano l’essere».Alèm

SOGNI VIRTUALI si chiama così in onore dei sogni, visti da Alèm come unico motore sano che muove l’essere umano al cambiamento. “Virtuali” perché ormai le nostre vite sono travisate dalla tecnologia e dalla rete. Ma anche virtuali in quanto inespressi, non compiuti e dimenticati nel cassetto di una vecchia scrivania.

Inoltre l’album gioca molto con le parole del titolo, come si può notare dai titoli delle tracce di intro e outro: Sogni virtuali – sogni, virtù, ali. I sogni sono virtù. Il sognatore non può essere visto come figura negativa o negligente verso la praticità del sociale. I sogni sono un’arma potentissima e come tutte le armi rappresentano per noi croce e delizia. Possono essere conquista o semplicemente baratro.

«Di sicuro in tempi bui come questi, cullati da guerre e odio reciproco, sognare è l’unica cosa che possiamo e dobbiamo fare. Un sogno attivo, l’utopia di sperare in un domani migliore ma anche la forza di partire da noi stessi, attivandoci per cambiare le cose». Alèm

BIO

Além, nome d’arte di Alessandro Minichino, è nato a Maratea (PZ) nel maggio 1999. Vive i primi due anni della sua vita in un piccolo paese della provincia di Salerno ai confini con la Basilicata poi si trasferisce in Veneto, nella provincia di Belluno.

Frequenta il liceo artistico a Cortina d’Ampezzo e poi il MITA a Udine.

A 16 anni col nome d’arte di Ale ice scrive e pubblica un EP, “È solo l’inizio” (2015) un lavoro prettamente rap. In questo, come in tutti i lavori che seguono, Alessandro cura gli artwork e le cover. Negli anni successivi seguono due mixtape “Equilibrio” (2017), rime dirette e molte riflessioni su un mondo ingiusto nella quale bisogna trovare posto, e “Nirvana” (2018) che include il primo street video, del singolo “Tieni duro” con la regia di Samuele Dalò e successivamente recensito dagli “Arcade Boyz” noti youtuber. L’anno dopo esce “Alessandro” (2019), il suo secondo e ultimo EP col nome d’arte Ale ice: acustico, chitarra e voce, si distacca molto dai lavori precedenti ispirandosi al cantautorato italiano che ascoltava fin da piccolo, in “Nato fuori tempo” il featuring con Simone Da Prà (Oxi).

Nel 2021 sceglie di cambiare nome in Alèm, si stacca completamente dai vecchi lavori e lancia il singolo “200 all’ora” unendo al rap influenze rock, punk passando per la trance Music.

Prodotta da Artigian Studio, “200 all’ora” è una canzone che punta all’originalità del genere, contro le catene della società moderna e delle istituzioni scolastiche che reprimono sogni e uniformano i ragazzi. Il 18 febbraio 2022 esce il nuovo singolo “Cliché”, una critica satirica ai luoghi comuni della nostra nazione, il cui videoclip è stato presentato anche dal TGR Basilicata. Segue “Démodé” una riflessione ironica sulle mode musicali del momento e “Caffè” una canzone che mette in luce gli aspetti negativi tipici di una relazione d’amore, gli stessi elementi che però ci fanno costantemente innamorare maggiormente del nostro partner, dopodichè esce il singolo “#ANDRÀTUTTOMALE” con sonorità pop rock.

A maggio del 2023 torna con il nuovo brano “Mercoledì” al quale, in autunno, segue l’ultimo singolo uscito dal titolo “Liberi/stupidi”: brani di analisi sociale e individuali, non brani politici. Dall’8 dicembre in radio esce il nuovo singolo dal titolo “Dalì” e successivamente ad aprile 2024 esce il singolo “Chissenefrega”, tutte anticipazioni del primo album dell’artista, in uscita il 3 maggio, dal titolo “Sogni virtuali”.

About The Author