24 Luglio 2024

UNDERGROUNDMUSIC

News-Recensioni-Interviste

Bell Orchestre, il collettivo avant-garde pubblica oggi l’ultima anticipazione tratta da “House Music”

2 min read

Bell Orchestre, Il favoloso collettivo avant-garde, con membri di Arcade Fire, pubblica oggi ‘VII: Colour Fields’, l’ultima anticipazione tratta da ‘House Music’, l’atteso album in arrivo il 19 marzo, a dieci anni di distanza dall’ultimo lavoro, il primo su etichetta Erased Tapes.

Ad accompagnare il brano il video diretto da Kaveh Nabatian – trombettista del collettivo e film maker – realizzato con la collaborazione di Nicolas Canniccioni e Matthew Rankin: la clip è tratta dalla performance di Bell Orchestre nelle incontaminate foreste canadesi, dove è nato ‘House Music’, un disco che mostra le abilità dei componenti del collettivo a suonare come singoli individui e ad amalgamarsi perfettamente in un unico flusso sonoro. Elementi di classica, di neo classica, di elettronica e di jazz sperimentale fluiscono in balia dell’improvvisazione e dell’innovazione, creando brillanti sculture sonore, ipnotiche ed oniriche. ‘House Music’ si svolge infatti come un unico lungo brano, un’improvvisazione tra strumentazione classica ed elettronica nella creazione di mondi musicali che sfidano il genere. Come riportano infatti le note di copertina, Bell Orchestre ricordano momenti in cui hanno dato vita a composizioni organicamente perfette, completamente formate, senza alcuna discussione ma in modo del tutto naturale, per poi scoprire che non erano state registrate. In ‘House Music’ Bell Orchestre decidono così di celebrare la spontaneità e gli eventi accidentali, la collaborazione e la creazione democratica. Con l’eredità di grandi che esplorano l’improvvisazione, tra cui Talk Talk, The Orb, Miles Davis ed Ennio Morrino, il collettivo canadese cattura impulsi, connessioni e la misteriosa poetica dell’invenzione musicale che avviene in tempo reale. Con l’aiuto di Hans Bernard come ingegnere del suono, la band ha esplorato ogni angolo della tenuta rurale di Sarah Neufeld(violino, voce) nel Vermont che, accompagnata dagli altri componenti della mini-orchestra (Pietro Amato, french horn, keyboards, electronics – Michael Feuerstack, pedal steel guitar, keyboards, vocals – Kaveh Nabatian, trumpet, gongoma, keyboards, vocals – Richard Reed Parry, bass, vocals e Stefan Schneider, drums) hanno suonato ognuno in una stanza diversa per due intere settimane, sperimentando, creando e isolandosi a volte anche per giorni di fila per poi ritrovarsi nelle session di improvvisazione-registrazione. Da questo processo-esperimento nasce ‘House Music’.

Con base a Montreal, Bell Orchestre è composto da Sarah Beufeld e Richard Reed Parry (Arcade Fire) a cui si aggiungono altri quattro eccellenti musicisti. Il collettivo è noto per la sua musica strumentale ed evocativa, creativa ed impossibile da catalogare. I primi due album, ‘Recording a Tape the Colour of the Light’ (2005) e ‘As Seen Through Windows’ (2009) sono stati caldamente accolti dai media musicali, esaltando le doti cinematografiche ed orchestrali di Bell Orchestre.

Bell Orchestre:
Pietro Amato: French horn, keyboards, electronics
Michael Feuerstack: Pedal steel guitar, keyboards, vocals
Kaveh Nabatian: Trumpet, gongoma, keyboards, vocals
Sarah Neufeld: Violin, vocals
Richard Reed Parry: Bass, vocals
Stefan Schneider: Drums

album pre-order link: https://idol.lnk.to/HouseMusic

About The Author

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.