Beta Libre, in radio il nuovo singolo “Decadence”, primo estratto dall’album d’esordio “Winter Circle”

«”Decadence” parla della lotta alla sopravvivenza quotidiana in una società rigida e apparentemente libera, in un tunnel senza scelta, in una trappola mentale forse autocostruita. Non resta che languire e struggersi tra le domande senza risposta, resistere, proseguire e assecondare ciò che ci appare perverso e senza senso.»

Beta Libre “Decadence” è il primo singolo del nuovo progetto della cantante lirica Benedetta Gaggioli, qui all’esordio in veste di cantautrice con il nome d’arte Beta Libre.

Un brano elettronico dalle atmosfere notturne e cyberpunk, influenzato dalle sonorità di Bjork, Ryuichi Sakamoto, e dal minimalismo di Philip Glass. Il titolo e in parte il tema della canzone sono ispirati invece a Tokyo Decadence, un film del 1992 diretto da Ryū Murakami. Musicalmente il pezzo è basato su una linea di basso che si ripete quasi sempre uguale, con il sintetizzatore che varia il timbro e le sonorità a seconda delle esigenze espressive. Nel ritornello si aggiunge il piano Rhodes e una sequenza ritmica rallentata, dall’effetto strascicato.

La voce è usata come uno strumento in varie parti vocalizzate che aggiungono colore all’armonia, mentre nelle strofe e nel ritornello le voci si sommano. Un pezzo misterioso, minimale, partorito in modo spontaneo, arrangiato e registrato dalla stessa cantautrice. Il brano fa parte di “Winter Circle”, album coprodotto da Riccardo Landi e Benedetta Gaggioli e mixato da Andrea Benassai.

BIO

Benedetta Gaggioli nasce a Pistoia nel 1988. Diplomata in canto lirico e in musica antica e barocca ha all’attivo numerosi concerti in prestigiosi festival in italia e all’estero, sia come solista che in ensemble polifonici. Dal 2018 collabora assiduamente con il Maggio Musicale Fiorentino, come artista del coro in numerose opere ed eventi e come solista nello Stabat Mater di Pergolesi. Nel 2019 partecipa come solista al Early Music Tuscan Festival e vince l’audizione del Teatro Verdi di Pisa per il ruolo di Proserpina ne “L’empio punito” di Alessandro Melani.

Nel 2021 vince il XV Concorso internazionale di Musica Antica Premio Fatima Terzo. Nel 2023 si laurea al Master di II livello in Canto (Repertorio contemporaneo) e al Conservatorio G. Verdi di Ravenna con il massimo dei voti e la lode e vince il primo premio al Concorso Internazionale di Interpretazione di Musica Contemporanea organizzato dalla Fondazione Flavio Vespasiano. Attualmente studia Composizione con Mauro Montalbetti al Conservatorio G. Verdi di Ravenna.

Beta Libre è il suo nuovo progetto da cantautrice e compositrice, nato dalla sua passione per la musica elettronica e dalla sua esigenza di esprimersi e creare musica. Nel 2022 incide 14 brani inediti in inglese, scritti e arrangiati da lei, che faranno parte del suo primo album intitolato Winter Circle, uscito a dicembre 2023.

About The Author