“Braccia rubate all’agricoltura” è il nuovo album di Maxwell McFriend

“Braccia rubate all’agricoltura” è il nuovo album di Maxwell McFriend

“Braccia rubate all’agricoltura” è il nuovo album di Maxwell McFriend, pseudonimo musicale di Pasquale D’Amico, artista eclettico e poliedrico attivo da anni anche come animatore video e pittore con il nome di Klesha. Questo lavoro di 11 tracce strumentali, in uscita per la bolognese Emic Entertainment, è un racconto musicale che unisce jazz, funk e soul delle origini  per restituirci una narrazione composita che partendo da un titolo volutamente provocatorio,  ci regala brano dopo brano un mondo unico e fantastico fatto di materia, natura, terra ed emozioni.

“Si tratta di un disco urgente, realizzato in poco più di un mese. Nella musica ho voluto trasmettere la disperazione di due mani che avrebbero dovuto/potuto lavorare la terra ed invece hanno solo pigiato tasti. Un mio personale invito a tornare alle origini, per cogliere l’essenza delle cose, uscendo da questa iper-produttività folle che ad oggi ha generato una perdita di qualità in tutto quello che si fa”

“Braccia rubate all’agricoltura” è la descrizione musicale di una vita nei campi, della sua semplicità e del tempo scandito dai ritmi della natura. Un’opera che non si esaurisce negli 11 brani strumentali, ma che si espande e si integra con le opere visuali realizzate dallo stesso artista che arricchiscono un immaginario già composito. La release è infatti accompagnata dal videoclip di “Amore a prima vista”, dove vari disegni realizzati dallo stesso Maxwell McFriend prendono magicamente vita.

Pasquale D’Amico comincia a produrre musica nel 1997 con lo pseudonimo di Klesha. Per circa dieci anni fino al 2007 compone sonorizzazioni, colonne sonore e brani musicali strumentali. La sua innata curiosità e poliedricità lo porta a dedicarsi con passione anche all’animazione video dove produce con successo cortometraggi  che ottengono numerosi premi e vengono proiettati in tutto il mondo. 

Nel 2022 torna a fare musica con il nome d’arte di Maxwell McFriend“Braccia rubate all’agricoltura” è l’album d’esordio, il punto di incontro tra musica, video e pittura, altra grande passione dell’artista.