Disponibile in radio e nei digital stores “Equidistante”, il nuovo singolo di Michela Corona

Disponibile in rotazione radiofonica e in tutti i digital stores ‘Equidistante’, il nuovo singolo pop della cantante Michela Corona, scritto da Mauro Labellarte e Juri Gianluca Ricotti, prodotto da Labilia. Quando l’amore è in bilico, capita di entrare in una ‘zona franca’ dove il mondo, là fuori, non può entrare, restando ‘Equidistante’ da tutto, appunto. Uno spazio proprio in cui poter riflettere oltre la frenesia del quotidiano, per rileggere il proprio passato e dare un senso nuovo ad ogni cosa. ‘Equidistante’ è la descrizione di quel momento dove lei, chiedendosi chi è lui, pone la stessa domanda a sè stessa alla luce delle sue fragilità. Michela Corona descrive così il suo nuovo singolo: «Non ho scelto io ‘Equidistante’, è lei che ha preso me: ho ascoltato questa canzone per caso, in un momento di pausa dal mio lavoro, nel reparto di oncologia. Svolgo quotidianamente un lavoro emotivamente duro, dove, per aiutare al meglio le persone che incontro, devi garantire una calorosa vicinanza ma allo stesso tempo rimanere sufficientemente lucida, cercando di separare l’empatia dal dovere. ‘Equidistante’ incarna perfettamente questa mia continua lotta tra l’amore e il dolore, l’emozione e la logica, il sentimento e la razionalità. Che forse è l’esperienza che ogni giorno viviamo tutti, anche nelle relazioni sentimentali.».
CHI È MICHELA CORONA
Michela Corona è una donna dalle molte anime: cantante, medico chirurgo, atleta sono quelle che spiccano sulle altre. Ha praticato judo professionistico e studiato canto fin da bambina, aggiungendo il suo amore per la medicina, laureandosi a pieni voti e divenendo aiuto primario di oncologia a Grottaferrata. Ha all’attivo decine di attività in ambito live, tra cui moltissime a scopo benefico, tra le quali segnaliamo quelle per la ‘Fabbrica del Sorriso’, insieme a Giancarlo Magalli, molti eventi per la Lilt e la reinterpretazione di ‘Notre Dame de Paris’, con parte del cast originale, per la Croce Rossa Italiana.

About The Author