“Eroi Fragili”, è il nuovo disco del cantautore mestrino Clo.Ser

Si intitola “Eroi fragili” il secondo disco del cantautore veneto Clo.Ser, disponibile dal 16 febbraio 2023 in streaming e download.

“Eroi fragili” – che segue il precedente lavoro “Cervello in fuga” [2021] – è un album in cui l’autore racconta di una nuova, sofferta normalità, pregna del senso di incertezza e sospensione che ha caratterizzato l’ultimo biennio.

Un’assenza di gravità che si esplicita in un viaggio attraverso 5 brani orecchiabili, introspettivi e amaramente ironici. Protagonisti delle storie sono persone comuni fragili e talvolta deboli, alle prese con l’eroica avventura di vivere il proprio tempo e le proprie relazioni in un contesto che spesso non li rassicura.

“Viviamo un’epoca che ci sbatte in vetrina, creando la necessità di dimostrarci sempre e comunque straordinari, mal celando il disagio di non esserlo. L’eroe moderno è colui che sa rendere la propria fragilità un punto di forza.” afferma Claudio Callegaro, in arte Clo.Ser.

Registrato presso il “Velvet Recording Studio” di Mestre (VE), “Eroi fragili” è stato scritto e composto interamente da Clo.Ser, arrangiato insieme a Luca Castellaro (che partecipa anche alla registrazione di basso, batteria e chitarre elettriche) e vede la partecipazione di Claudio Stella alle tastiere e di Daniele Diliberto alle chitarre elettriche di “Havana senza la cola”.

Il disco è disponibile in streaming e download su tutte le piattaforme e store digitali a partire dal 16 febbraio 2023 contemporaneamente con l’uscita sul canale YouTube di Clo.Ser del videoclip ufficiale del singolo “Questuanti”.

https://open.spotify.com/album/6oxiMvhX9E4StEQ8sVk0OG

“Eroi fragili” raccontato da Clo.ser:

  1. Eroi fragili
    Chi sceglie di salire su un palco e proporre la propria musica lo sa molto bene: c’è qualcosa di eroico ed incosciente nel superare fragilità ed emozioni, mettendosi in gioco davanti ad un pubblico. L’artista emergente è come una specie di impopolare Dylan Dog… con qualche donna in meno.
  2. Diari dalla quarantena
    Sonorità calde, clima apparentemente spensierato, sembra di vivere una strana vacanza. L’incedere cadenzato del brano trasforma presto piccoli e piacevoli eccessi, come strafogarsi di serie tv e salatini, in ridondanti e preoccupanti routine. Fino ad arrivare a sentirsi esattamente come “un metallaro che ascolta la trap”.
  3. Questuanti
    Le relazioni amorose, anche le più riuscite, sono per loro natura complesse e impegnative. Succede che, quando si pensa di avere la soluzione in tasca, ci si accorge di essere poveri questuanti, che mendicano risposte che non arrivano.
  4. Havana senza la cola
    La prorompente sensualità di lei e il disagio di lui che per mostrarsi all’altezza non fa altro che bere. Le potenti chitarre sottolineano il crescendo della sbornia, in un brano circolare, che termina come è cominciato ma con un inaspettato lieto fine.
  5. As you are
    Mostrarsi come si è: ciò che alcune persone che ricoprono alte cariche non fanno, utilizzando l’arte retorica per accaparrarsi consensi, mascherando la propria pochezza. Chitarre funky a sottolineare le strofe, un ritornello dal sapore amaro e un’ironica chiosa finale a canone.

Tracklist & credits

  1. Eroi fragili
  2. Diari dalla quarantena
  3. Questuanti
  4. Havana senza la cola
  5. As you are

Testi e musiche: Clo.ser
Arrangiamenti: Clo.ser e Luca Castellaro
Chitarre acustiche: Clo.ser
Basso e Batteria: Luca Castellaro
Chitarre elettriche: Clo.ser e Luca Castellaro
Chitarre elettriche in “Havana senza la cola”: Clo.ser e Daniele Diliberto
Tastiere: Claudio Stella

Registrato presso “Velvet Recording Studio”, Via Cappelletto n. 2, 30100 Mestre (VE)

Clo.ser

“La mia ispirazione musicale spazia dai grandi cantautori italiani come Gaber e De André, ai Beatles, dai classici anni ’70 al rock ed heavy-metal anni ’90. Le mie canzoni prendono a piene mani dal mio vissuto che rielaboro in melodie articolate ma orecchiabili in cui il testo ha l’arduo compito di indagare situazioni ed emozioni quotidiane in maniera tanto profonda quanto semplice e ironica.”
Clo.ser – nome d’arte di Claudio Callegaro – è un cantautore di Mestre (VE).
Da sempre autore di canzoni, a 16 anni inizia a suonare la chitarra da autodidatta e studia canto presso la scuola mestrina “Music Lab”.
Nel 2004 partecipa e vince il suo primo concorso letterario, “Territori e Paradossi” presentando il poemetto “La Venezia di Gino” dai toni ironici e malinconici.
Dal 2006 al 2020 suona nella cover band dei Beatles “The Bitters” come cantante, chitarrista e armonicista mentre nel 2007/08 suona e canta nel trio chitarristico “Summer Of Love”.
Nel 2009 fonda i “Clo.ser”. Nato inizialmente come trio acustico di cover, nel 2021 diviene il suo progetto inedito principale registrando e producendo – con l’aiuto del fonico Luca Castellaro e la partecipazione del chitarrista Daniele Diliberto e della cantante Serena Busetto – il primo album “Cervello in fuga”. Con “Io Sono Un Folle”, estratto dal disco, partecipa al Tour Music Fest raggiungendo la semifinale.
Tra le tante esperienze nel corso degli anni, si segnalano la partecipazione al “Festival dea Canson Venessiana”, le ospitate con il programma “La valigia di cartone” – di cui diviene collaboratore – di Radio Wueste-Welle (Tubinga, Germania), Radio Arca Italia ed alla storica emittente veneziana Radio Vanessa.
Nel settembre 2022 partecipa al contest Sanremo New Talent, approdando alla finale nazionale di categoria e vincendo il premio cantautore. A novembre si esibisce al teatro Malibran di Venezia nell’ambito del “Festival dea Canson Venessiana” con la ballata in dialetto veneziano “Ti resti na signora”.
Nel febbraio 2023 pubblica il nuovo EP “Eroi fragili”, realizzato in collaborazione con Luca Castellaro, Daniele Diliberto e Claudio Stella.
Attualmente continua a lavorare a nuovi brani e a collaborare con cantautori e musicisti.

About The Author