24 Luglio 2024

UNDERGROUNDMUSIC

News-Recensioni-Interviste

Massimo Valli – “Senza avere un orizzonte”

1 min read

Torna a cinque anni di distanza da “Quasi per nessuno” il cantautore veneziano Massimo Valli con il nuovo disco “Senza avere un orizzonte”.

Massimo Valli, con questa nuova pubblicazione, propone un prodotto semplice e gradevole all’ascolto su tessuti di durata dei brani che si aggirano intorno ai cinque minuti, accostando riffing morbidi e ridondanti, ad una voce profonda e in alcune circostanze più morbida.

La sezione ritmica è minimale e dritta al punto, con soluzioni poco articolate e che fungono da buon traino agli intenti cantautoriali

.

Un viaggio che cattura l’ascoltatore da subito, dove ogni brano è un viaggio surreale dove a Willy piace raccontare un po’ quelle che sono le sue sensazioni di fronte a questa sua sperimentata prima chiusura totale.

Pur senza mettere in campo sorprese importanti, Massimo, sembra viaggiare su due binari paralleli: da un lato quello del classico rock che già dal primo ascolto si presenta originale ed interessante, dall’altro non manca qualche ammiccamento a quel tipo di sonorità folk americano.

Questo aspetto potrebbe fare da base per le prossime mosse di questo musicista , e per eventuali sviluppi futuri, ma in ogni caso tutti gli ascoltatori del buon alternative rock possono tranquillamente avvicinarsi a questo nuovo lavoro, perchè è un disco di valore, che si lascia ascoltare e riascoltare e riascoltare ancora.

About The Author

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.