product data sheet

Il nuovo EP dei Mater dal tiutolo “Vear”, contiene quattro tracce con le quali la band mette in mostra molti dei colori della loro tavolozza. Ci sono il pop vagamente dark e straniato di “Lollipop”, l’aggressione sorniona e malinconica di “Nothing”, le trame ondeggianti, ricercate ed emotive di “Feels like home” e l’apparente spensieratezza indie di “I lied”, alla quale fa da contraltare un testo pieno di rimpianto e risentimento.

Un Ep suonato con un’apparente semplicità disarmante, curando i dettagli sia nella composizione dei brani che nella stesura dei testi riuscendo così a regalare sonorità intense e profonde già dal primo ascolto. In questo percorso musicale troviamo rif crudi rafforzati da una linea vocale che si mette in evidenza per carisma e sana enfasi.

“Vear” è un Ep con la E maiuscola, particolare dalle molteplici sonorità dove l’intreccio di suoni genera atmosfere piacevoli all’ascolto dalla notevole corporatura, grazie al buon lavoro degli strumenti che ben amalgamati creano la giusta dinamica per questo lungo, intenso, ma per niente impegnativo. Insomma qualcosa di più unico che raro nell’attuale sottobosco del nostro panorama musicale indipendente

Ottima conferma per questa band di Bologna che dimostra maturità ed esperienza commista a una buona dote tecnica che riesce a imprimere vibrazioni di sicura intensità in un genere musicale tanto in voga oggi.

About The Author