“Numeri Primi”, online il video del nuovo singolo di Al Verde

“Numeri Primi”, online il video del nuovo singolo di Al Verde

Disponibile da oggi su YouTube il videoclip di “NUMERI PRIMI”, il nuovo singolo di Al Verde uscito il 13 gennaio per Aurora Dischi / ADA Music Italy su tutte le piattaforme digitali.

Il video è stato prodotto e diretto da Enrico Acciani con la partecipazione dell’attrice Alice Leccese e Vincenzo Petroli come direttore della fotografia. Girato interamente a Bari, “numeri primi” è stato inserito nella programmazione “Puglia Sounds Producers 2023”, progetto per rafforzare un nuovo modello di produzione e di fruizione del sistema musicale pugliese.

“Questo mondo che gira e va verso un destino perverso” racchiude il significato del testo di “numeri primi”, che racconta di routine da rompere, leggi non scritte da rivedere, un inno alla vita lenta, perché il lavoro nella società occidentale di oggi è l’unico mantra da rispettare.
 

“Numeri primi” nasce dall’esigenza di voler raccontare qualcosa che sentivo di voler dire da un po’. Il tempo passa negli uffici e le persone vivono spegnendosi, quando non valorizzate. Ecco perché chi si rende conto di questo, chi si sveglia dal torpore, fa parte dei numeri primi, quindi speciali. Quando ho girato questo video, parlando con il direttore della fotografia Vincenzo Petroli, volevo creare dei quadretti in cui l’attrice protagonista, Alice Leccese, fosse paralizzata dal contesto: ogni luogo di lavoro è una gabbia che intrappola e tarpa metaforicamente le ali, rende omologato ogni impiegato. Tant’è che la tuta da lavoro dell’attrice è sempre uguale ovunque”.  


Un inno alla libertà da ritmi imposti dagli altri. Un invito alla “vita lenta” per riconnettersi con il mondo e allontanarsi dall’alienazione. Nel videoclip le carrellate in avvicinamento avvicinano lo spettatore alla protagonista, fanno letteralmente entrare nel microcosmo. Anche la similitudine del passeggino, nel parcheggio di un centro commerciale, porta la riflessione su alcuni obblighi sociali che per dogma si devono rispettare. Le videocall, i meeting, le riunioni che facciamo dal nostro divano, in cucina. Il privato e la professione sono divisi da una linea sottile, così sottile che spesso viene ignorata. Non c’è più un momento in cui siamo da soli con noi stessi.

Il brano prodotto con Kuoni è una up-tempo song dalle sonorità R&B che si fondono al chillpop dance. Registrato, missato e masterizzato da Alessandro Grasso, le influenze sono legate a Tatum Rush, Willie Peyote e a Ainè. Il testo è un invito a liberarsi dai ritmi frenetici.

Al Verde è il nome del progetto di Enrico Acciani, cantautore e regista cinematografico. Inizia il proprio percorso musicale componendo colonne sonore per cortometraggi, che hanno girato alcuni festival nazionali e internazionali.Il 19 gennaio del 2019, nella settimana in cui esce il primo singolo Olio, apre il concerto di Serena brancale e Willie Peyote, presentando anche parte dell’album. Il Primo Maggio apre Walter Celi a Le Mura, club di Roma. Dopo alcuni live in alcuni locali di Milano, Roma e Bari, Al Verde nel luglio 2020 suona live per 5 tappe pugliesi: Molfetta, Bisceglie, Taranto, Monopoli e San Foca. I brani di Al Verde sono fra l’ironico e il malinconico, fra la sagacia e la nostalgia. Dopo Olio, Clodia, Verano e Candeline il 25 Giugno è uscita Tettone per Aurora Dischi. A ottobre del 2020 incide la colonna sonora del documentario “Sogni di carta”. Il 25 giugno 2021 esce Q-Low, il suo nuovo singolo. Si esibisce all’AFA Fest con Valentina Polinori ed Erica Mou e suona a Spazio13 in concerto con Molla per MaldiSettembre Fest. Nel 2022, dopo 4 date in Puglia, suona al PAX  Festival, organizzato da GarageSound a Bari. A Maggio è ospite del concerto per la Festa dei Popoli di Bari, XVII edizione. Il 30 settembre 2022 esce il  singolo “Falso” inserito nell’editoriale di Spotify “Anima R&B”.