“Sit on the Throne” il singolo che annuncia il ritorno di Pit Coccato

“Sit on the Throne” rompe il silenzio discografico di Pit Coccato che dura dal 2020, il primo singolo di un EP in uscita a ottobre 2023, per Alter Erebus Label/La Fabbrica e prodotto da Daniele Celona.
“Il brano è stato scritto in un momento di stallo, quando passi ore ed ore a fissare il muro della tua stanza senza riuscire a far altro che non sia procrastinare, rimuginare sul passato ed essere paralizzato dalla paranoia per il futuro. Ecco che tutte queste sensazioni negative si accumulano fino a esplodere in un flusso di coscienza testuale e musicale”.
Chitarre distorte e ritmi frenetici contestualizzano la malinconia della canzone, che resta di matrice folk, ma con il livore e la rabbia del Post-Punk.
“Da tempo non mi capitava di poter partire dal suono della sala prove lasciando chiusi, almeno in fase iniziale, computer e cartelle dei beat. O di dover affrontare la sfida di registrazioni con l’intero nucleo principale fatto in presa diretta. Eppure c’è qualcosa di straordinariamente moderno e di testardamente coraggioso nell’approccio che Pit e la sua band hanno infuso nella manciata di brani che mi hanno presentato. Brani che puntano nettamente lo sguardo al di fuori dei confini italici non solo e non tanto per la scelta della lingua inglese.
Coccato sa bene chi è e dove vuole andare, a costo di navigare controvento nelle non facili acque dell’alternative nostrano” (Daniele Celona).
Il singolo “Sit on the Throne” è accompagnato da un video girato da Agnemeg (Agnese Magda Carbone) “Agnemag è, oltre che una delle mie migliori amiche, la collaboratrice più stretta del mio progetto, ha scattato tutte le foto, e cantato su quasi tutti i pezzi.
Questo video è stato realizzato durante il tour dell’estate 2022, che si è esteso da Como fino a Stromboli. Ogni ripresa è un paesaggio diverso della nostra penisola che fa da contesto agli elementi più profondi: la bellezza e l’entusiasmo di essere giovani, spensierati in giro per il mondo a suonare. Elliott Smith, Sparklehorse, The Shins, Magnetic Fields, Sonic Youth, Pavement, sono tra le mie più grandi ispirazioni ed è attorno a loro che prende forma il mio immaginario a partire dagli stessi videoclip, realizzati in tour con una videocamera a pellicola”.

DATE:
30 giugno – Gort Secret Concert – Galway, Ireland
1 luglio – live session Paddy’s home studio – Galway, Ireland
6 luglio – opening Cattivi bambini – Teatro Concordia – Venaria (TO)
7 luglio – opening Cattivi Bambini – Piazza IV Novembre – Susa (TO)

Pit Coccato è un cantautore polistrumentista ventiseienne di Novara. Le sue canzoni, in lingua inglese, risentono del lungo periodo in cui ha vissuto in Irlanda dove si è temprato, concerto dopo concerto, nelle doti di scrittura e di live performance. L’EP di debutto “I can’t stand that radio playing”, autoprodotto, ha portato Pit in un tour di quasi cinquanta date in Italia e all’estero.
A marzo 2020 esce il primo lavoro full-length disco “What I Need” per La Fabbrica/Warner Chapelle segnando un ulteriore passo avanti nella maturazione di una identità artistica definita e riconoscibile che fa della performance dal vivo uno dei propri punti di forza. Il disco vede la collaborazione di alcuni apprezzati musicisti della scena indipendente italiana come Carmelo Pipitone ed è supportato da un videoclip diretto da Erika Errante.
Il tour di What I Need dura dal 2020 al 2022 accumulando 70 concerti nel periodo storico più sfortunato per fare musica dal vivo, porta l’esordio del giovane cantautore in contesti di prestigio nazionale condividendo il palco con artisti del calibro di Cristiano Godano e Riccardo Tesio (Marlene Kuntz), The Niro, Tre Allegri Ragazzi Morti, Moltheni e a far parte del collettivo Maledetti Cantautori collaborando con Nicholas Ciuferri.

About The Author