Wel Dan – “Trilogia dell’amor perduto”

“Trilogia dell’amor perduto”, il nuovo EP del cantautore apriliano Wel Dan, vuole raccontare la ciclicità dell’amore nelle sue fasi più importanti che molte persone sperimentano nell’arco della propria vita: inizio, crescita e fine. Il fulcro del progetto è quindi l’amore, scritto e raccontato nelle sue diverse fasi di maturazione.

Siamo di fronte ad un concentrato di alternative rock con punte pop e una linea vocale che condisce il tutto in maniera “saporita” scacciando ogni dubbio sul fatto che l’underground italiano aveva i giorni contati.

Un Ep gradevole, dove si apprezzano melodie che lasciano spazio a sonorità più graffianti e d’atmosfera. Il sound chiama in causa tante idee che l’artista introduce per realizzare un Ep che suona leggero, e fa bella figura anche una produzione cristallina che valorizza tutti gli strumenti e ci consegna un disco suonato in maniera impeccabile e dove tutto sembra godere di una innata voglia di gridare al mondo con delle canzoni all’altezza della situazione senza strafare, ma utilizzando una giusta dose di energia. Consegnando un prodotto senza cali di tensioni.

Era da tempo che non ascoltavo un album così semplice e al tempo stesso di grande qualità, “Trilogia dell’amor perduto” è un prodotto che rimane impresso nella mente come un tatuaggio nella pelle perché questo è un prodotto che ha una dote abbastanza rara, cioè, ha un’anima viva e pulsante. L’Underground non è morto, aspetta solo di essere scoperto e questo ne è un bell’esempio.

About The Author